DOMUS 13 DICEMBRE 2020

III DOMENICA DI AVVENTO

‘Venne un uomo mandato da Dio: il suo nome era Giovanni.’

Gv 1,6-8.19-28



MESSAGGIO DELLA DOMENICA


Nel tempo di Avvento si staglia la figura del Battista, la voce prestata all'attesa di Israele e di tutta l'umanità. Nella voce di Giovanni vi è anche l'eco di ogni grido di uomo che non cessa di sperare. A differenza dei nostri mass media, che troppo spesso giustificano l'esistente e stanno comunque dalla parte del potente di turno, Giovanni – da vero profeta – svela la falsità e l'ingiustizia e, dando voce ai poveri e agli oppressi, riaccende in loro il desiderio di verità e di salvezza. Come profeta e testimone (martire) autentico, anche Giovanni subì il trattamento riservato a chi si vuol far tacere: la testa tagliata. Ma il suo compito è stato assolto, la Parola è stata udita e l'Agnello è stato indicato. Il Vangelo dice che Giovanni venne "per rendere testimonianza alla luce"; e resta lui stesso come un faro nella notte perché è il testimone che ricorda, che ha nel cuore la Parola e la mette in pratica.

CELEBRAZIONE DEL S. BATTESIMO

Lunedì 14 dicembre, alle ore 16:30, in Cattedrale, il piccolo Daniel Sinisi rinascerà alla vita nuova dei figli di Dio per il mistero dell’acqua e dello Spirito Santo

VIVONO IN CRISTO

Il Signore ha accolto nella sua dimora di luce e di pace GIULIA RANERI della Parrocchia di S. Agostino, CESARE VENTURI della Parrocchia del Duomo e MOMO BALDASSARRI della Parrocchia di S.Giuseppe. La Comunità parrocchiale, unendosi alla preghiera di suffragio, esprime ai familiari vivo cordoglio.



17 visualizzazioni
Iscriviti alla nostra mailing list!

- 2021 - Unità Pastorale Centro Storico – Pesaro. - CF 80004150415

  • Black Facebook Icon

in collaborazione con Giacomo Palombi